domenica 10 luglio 2016

MAESTRA di Lisa Hilton #Gialli&Thriller #Erotico

"La gente si preoccuperebbe molto meno del giudizio altrui se si rendesse conto della scarsa considerazione che hanno tutti per il prossimo"




EDITORE: Longanesi
DATA DI PUBBLICAZIONE: 2 maggio 2016
PREZZO DI COPERTINA: 16,90€
PREZZO EBOOK: 9,99€
PAGINE: 398

SINOSSI: Londra, giorno. Judith Rashleigh è una giovane e inappuntabile assistente presso una prestigiosa casa d'aste. Londra, sera. Judith arrotonda il suo magro stipendio lavorando in un club esclusivo per soli uomini, lasciandosi educatamente adorare per la propria bellezza e fingendo di sorseggiare champagne. Londra, notte. Judith può essere finalmente se stessa. E il sesso è il suo momento di abbandono. Libero, intenso, spregiudicato. Judith è intelligente, colta, determinata e ambiziosa. Sa bene come mettersi in gioco e fino a che punto. Sa come vestirsi, come parlare, come recitare al cospetto dei potenti. Ha imparato a rispettare i ruoli, a fare la brava ragazza. Ma quando, dopo essere stata ingiustamente licenziata in tronco, Judith vede tutti i suoi sogni andare in frantumi, improvvisamente capisce come vanno le cose nella realtà. Non le rimane che rivolgersi a una sua vecchia amica. Un'amica che l'ha aiutata a camminare sempre a testa alta nonostante le avversità. Un'amica che l'ha sempre sostenuta nei momenti difficili. Un'amica che una brava ragazza come lei non dovrebbe avere: la rabbia. Ed è proprio spinta dalla rabbia che Judith lotta per ottenere vendetta, usando ogni mezzo a disposizione: l'astuzia, il sesso e, quando necessario, anche l'omicidio. Perché sono stati loro a iniziare... Ma sarà lei a mettere la parola fine.

LA MIA OPINIONE: Ho il solito vizio di non leggere molto spesso né le trame e né le opinioni riguardanti libri che mi hanno colpito semplicemente per il titolo o per la copertina.
Di Maestra ho pensato inizialmente che narrasse una storia clamorosa riguardante un'insegnante e i propri alunni. Magari ambientata a fine '800, nel Far West, oppure durante la seconda guerra mondiale. Ahah :-D.
E invece mi sono trovata tra le mani un thriller erotico scottante, con protagonista una scaltra storica dell'arte che, dopo essere stata licenziata dalla galleria dove lavorava a causa di un suo eccesso di onestà, si ritrova a dover sbarcare il lunario. Inizia come ragazza di compagnia in una specie di night club e si ritrova in mezzo agli uomini più potenti del jet-set, diventando in poco tempo milionaria.
Solo che la sua immancabile compagna di viaggio, la rabbia, non le concede di dimenticare l'affronto del licenziamento dalla galleria d'arte, dove aveva lavorato con tanto ardore nella speranza di far carriera, e grazie a coincidenze fortunate e all'incontro con le persone giuste, Judith metterà in moto la sua orrenda vendetta. E la sua unica arma a disposizione le faciliterà le cose: il sesso.
E in questo è una vera Maestra: saper districarsi in qualsiasi situazione e con qualsiasi essere umano.
Ho scritto che la sua vendetta sarà orrenda perché non mancheranno omicidi (anche troppi) da lei perpetrati e descritti nei minimi particolari (astenersi stomaci deboli), tanto da diventare per Judith dei momenti di vero piacere, secondi solo al sesso.
Il finale lascia un punto in sospeso, anzi, una vendetta in sospeso, ma ho scoperto che questo è il primo libro di una trilogia e quindi ne vedremo ancora delle belle.

Che dire, un libro davvero scoppiettante e spumeggiante. Ed è la protagonista a renderlo tale. Infatti, nonostante sia diventata praticamente una serial killer, Judith conserva sempre un'aria da brava ragazza e suscita simpatia dall'inizio alla fine. Quando sembra che per lei tutto sia perduto, ecco che emerge tutta la sua furbizia nel risolvere le situazioni.
L'autrice è stata brava a non svelare tutto e subito e quindi l'effetto sorpresa è sempre dietro l'angolo.

Altre note positive: l'autrice è anche lei una storica d'arte e tutta la sua professionalità e passione traspare ogni qualvolta nel libro si parli di quadri o pittori. Senza troppi tecnicismi e approfondimenti, un opera viene descritta in modo molto piacevole. Chi non è appassionato non si annoierà, insomma;
Il libro è ambientato sopratutto a Londra e a Parigi, ma la nostra protagonista soggiornerà anche a Como, Milano e Roma, quindi il nostro Paese è molto presente nella storia. Inoltre ho letto che l'Italia è stato il primo paese a comprarne i diritti d'autore e di questo l'autrice è molto felice.

Concludendo, consiglio naturalmente la lettura di questo thriller che, nonostante le sfumature erotiche e il suo sembrare superficiale, io considero molto meglio rispetto a tanti altri letti in questi ultimi periodi, decantati come straordinari, ma che mi hanno assolutamente deluso.


LISA HILTON: è cresciuta in Inghilterra e ha vissuto a Key West, New York, Parigi e Milano. Dopo essersi laureata ad Oxford, ha proseguito gli studi di storia dell'arte a Parigi e Firenze. Giornalista e critica d'arte, vive attualmente a Londra.

10 commenti:

  1. Ciao! Sono capitata qui saltellando tra vari blog... Ma sono contenta di esserci arrivata! Anche a me piacciono molto i gialli, anche se sono affezionata a qualche autore e non so mai se fidarmi di quelli nuovi... Ma in fondo scoprire nuove scritture è sempre una bella avventura!
    Di tanto in tanto provo a recensire qualcosa qui: ventotralepagine.blogspot.com
    Anche se ho appena cominciato, se ti capita fai un salto, i pareri sono sempre ben accetti ^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie e benvenuta, passo subito da te ^_^

      Elimina
  2. Eccomi da te Maria! ^_^ sono felicissima che tu abbia trovato il mio blog e grazie ancora per i tuoi dolcissimi complimenti. Ora sono qui e te li faccio io i complimenti e con tutto il cuore <3 bellissima recensione anche se non sono in un periodo thriller al momento. ps mi sono aggiunta ai lettori fissi ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Ely ^_^ spero che avremo modo di confrontarci su altri generi allora..Buona serata :-*

      Elimina
  3. Ciao Maria, bellissima recensione. Sai che questo romanzo mi incuriosisce davvero moltissimo? Le tue parole mi hanno convinta ancora di più ad acquistarlo, perchè evidentemente c'è abbastanza intrigo proprio come piace a me.
    Mi sono unita ai tuoi lettori fissi, se ti va di passare da me, ti aspetto! <3
    www.amicadeilibri.blogspot.it

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille e benvenuta ^_^ il libro vale la pena leggerlo, ti piacerà, vedrai..
      Passo subito da te, a presto :-*

      Elimina
  4. Ciao Maria sono nuova da queste parti. Ho già letto altri pareri e il tuo si somma a quelli che mi hanno convinta a leggere di questa Maestra sporcacciona! Dai ogni tanto serve a tutti qualcosa di forte ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai proprio ragione ;-) e sporcacciona per questo personaggio è la parola giusta :-D
      Grazie di essere passata da me, vengo subito a dare una sbirciatina al tuo blog..
      Baci :-*

      Elimina
  5. Ciao! Anche io inizialmente pensavo che il libro parlasse di un'insegnante!! La tua recensione è molto interessante, ma il libro non mi convince del tutto e se fa parte di una trilogia (ma i libri auto-conclusivi sono fuori moda???)di sicuro se deciderò di leggerlo aspetterò tutti i libri

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Neanche io amo le duologie, trilogie e via dicendo..ma a quanto pare è una consuetudine diffusa..io non lo sapevo, l'ho intuito dal finale e poi l'ho letto in un'intervista all'autrice, altrimenti avrei aspettato anche io l'uscita di tutti i libri..
      Comunque benvenuta nel mio blog e grazie di esserti iscritta ai lettori fissi :-*

      Elimina