domenica 7 agosto 2016

UNA BELLISSIMA COLPA di Rebecca Done #Narrativa

"L'ho baciata. Una sensazione pazzesca. Oh, merda. Perché è stata così pazzesca? E adesso?"


EDITORE: Piemme
DATA DI PUBBLICAZIONE: 12 luglio 2016
PREZZO DI COPERTINA: 19€
PREZZO EBOOK: 9,99€
PAGINE: 427

SINOSSI: Jessica Hart non ha mai dimenticato Matthew Landley. Dopo tutto, è stato il suo primo amore, quando lei aveva appena quindici anni. Ma lui, trentenne bello e misterioso, aveva la colpa di essere anche il suo professore di matematica. E il loro amore era inesorabilmente finito in tragedia, con una condanna per lui e la macchia dello scandalo per lei. Ora, molti anni dopo, Jessica si è costruita la sua vita e, a quanto pare, lo ha fatto anche Matthew. O almeno così sembra quando ritorna nel Norfolk, con una nuova identità, insieme a una moglie e una bambina che non sanno nulla del suo passato. E quando Jessica se lo ritrova sulla soglia di casa, l'intreccio di emozioni è schiacciante: sorpresa, senso di colpa, attrazione, paura. Cosa vuole da lei Matthew? Come può ancora volerla dopo tutto ciò che ha subito a causa sua? Ma è chiaro che il loro vecchio amore è ancora lì, ad attrarli irresistibilmente, anche se Jessica sa che dovrebbe solo star lontana da un uomo che ormai non conosce più. E che forse non ha mai conosciuto davvero. Perché, la notte che segnò la fine della loro storia, accadde dell'altro. Qualcosa che soltanto loro due possono sapere.

LA MIA OPINIONE: Sarò acidella e spietata in questa recensione perché ho perso parte del mio tempo a leggere una storia assolutamente irritante e banale, dalla prima all'ultima pagina. Nonostante ciò, non è mia abitudine lasciare i libri a metà e quindi sono andata avanti dopo la delusione arrivata già nelle prime pagine. Sinceramente ero anche speranzosa che la storia prima o poi decollasse, ma superata la prima parte del libro, ho continuato solo per capire fino a che punto l'autrice si fosse spinta.
Inizio col dire che la storia mi ha irritato perché fin dall'inizio ho avuto in antipatia sia Jessica che Matthew, colpevoli ai miei occhi di aver iniziato una relazione senza senso (perché per me le relazioni tra quindicenni e trentenni sono senza senso, idem tra studentessa e professore). Tra di loro non ho mai percepito amore puro e vero, ma solo passione e sesso, il tutto reso intrigante dalla necessità di tenere il loro amore nascosto. Punto.
Jessica inoltre mi è sempre sembrata una ragazzina arrogante, sia nei capitoli in cui viene raccontata la sua storia da quindicenne con il suo professore e sia quando la narrazione si sposta avanti di 17
anni, nel momento in cui i due si incontrano di nuovo. Jessica è sempre stata senza scrupoli, sia nel voler sedurre a tutti i costi Matthew da ragazzina e sia nel voler cercare di mandare all'aria il suo matrimonio per riprenderselo, tanti anni dopo. Il tutto fatto velatamente, sempre mantenendo la sua aria da brava ragazza. Vi anticipo solo che lei per farsi notare da Matthew, incontrato per caso a un evento dopo tanti anni, si lancia sotto la sua auto e si fa investire.
Passiamo ora ai punti dove la storia è stata assolutamente banale: ovviamente non poteva mancare un piccolo segreto che secondo l'autrice avrebbe tenuto tutti col fiato sospeso (elemento credo che ha portato a classificare questo libro anche come thriller, ahahah :-D), ma che io ho intuito fin da subito, oltre a intrighi, cospirazioni e quant'altro portati avanti dagli altri personaggi della storia per cercare di mandare all'aria il grande amore mai finito tra i due protagonisti.
Ciliegina sulla torta: un finale da sbellicarsi dalle risate. Mai vista tanta banalità tutta insieme, ma l'autrice è riuscita comunque a farmi saltare i nervi anche qui. Il voler a tutti i costi intromettersi uno nella vita dell'altra, a discapito di altre persone, mi ha portato a chiudere (finalmente) il libro sbattendolo. Ed è anche un finale aperto..Signora Done non osi continuare per piacere..

Forse avrò un tantino esagerato, ma mai un libro mi ha esasperato come questo. Certo, meglio sentimenti negativi che l'indifferenza che ho provato spesso leggendo alcuni libri la cui trama è finita ben presto nel dimenticatoio. Di certo questa non la scorderò mai.
Non so, forse alle ragazze adolescenti questo amore potrà piacere. Tutte abbiamo provato qualche simpatia per alcuni dei nostri professori e l'idea di un amore travolgente che supera la differenza d'età e il tempo che passa farà sbrilluccicare gli occhi a più di qualcuna.
Ma per quanto mi riguarda è un libro bocciatissimo e che naturalmente sconsiglio.

REBECCA DONE: Vive a Norwich. Dopo aver studiato Scrittura creativa alla Norwich School of Art and Design, ha lavorato come editor in diverse riviste. Questo è il suo esordio, scelto da Penguin per un lancio importante nella primavera del 2016. (Edizioni Piemme).

6 commenti:

  1. Ciao Maria! Quanto mi dispiace che questa lettura ti abbia delusa cosi', e' terribile perche' per noi leggere e' una delle nostre gioie piu' grandi ed essere deluse cosi' e' sicuramente deletereo per il nostro umore, poi quando i protagonisti non li comprendiamo, apriti cielo! Non penso che leggero' questo libro dopo aver letto la tua opinione e spero tanto che la tua prossima lettura sia molto piu' coinvolgente ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai proprio ragione, quando non entro in sintonia con i protagonisti è una tragedia per me, mi infastidisco e mi rovino la lettura..
      Spero anche io di trovare presto letture coinvolgenti perché in questo periodo sto avendo molte delusioni :-)

      Elimina
  2. Ciao Maria, di questo libro né contano letteralmente miracoli, volevo leggerlo ma credo che non perderò tempo dietro a una lettura che non merita!
    Ella

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Ella, grazie di essere passata da me :-) per quanto riguarda il libro, io purtroppo ho avuto in antipatia i protagonisti e forse questo ha condizionato tutta la lettura e non ho saputo apprezzarla..Se cambi idea, mi farebbe piacere sapere cosa ne pensi..

      Elimina
  3. Ciao Maria, che sorpresa trovare proprio questa recensione! Ti dico subito che anche io ho letto questo romanzo e a me è piaciuto, pur concordando con te su alcuni aspetti come ad esempio l'ostinazione di Jess nel voler a tutti i costi avere il suo Matthew/Will e la sua freddezza, è molto più calcolatrice di lui che in più di una occasione mi è sembrato davvero uno che non sapeva che pesci prendere.
    In più concordo con te anche sull'aspetto del thriller o psico thriller come è stato definito. Non è assolutamente così! E mi trovi d'accordissimo. Per il resto, essendo una romanticona d'altri tempi, la loro storia d'amore così tormentata, è riuscita comunque ad emozionarmi. Venerdì pubblicherò la mia recensione.
    Intanto ti ringrazio per la tua, che mi ha dato modo di confrontarmi. Proprio a proposito di thriller ne ho letti due con le cosidette XD. La ragazza corvo e L'indizio. Qui davvero si può parlare di psicothriller.
    A presto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono contenta che su alcuni punti siamo d'accordo, perché davvero pensavo di essere l'unica a essere infastidita da alcune cose..Non vedo l'ora di leggere la tua recensione..
      Per quanto riguarda i due thriller con le cosiddette :-D, ho letto la tua recensione su L'indizio e mi ha colpito molto..grazie di avermelo fatto conoscere ^_^
      La ragazza corvo non l'ho mai sentito, ma mi informerò immediatamente.
      A presto :-)

      Elimina