sabato 10 settembre 2016

Tutti i libri di..Carlos Ruiz Zafon: LA TRILOGIA DELLA NEBBIA

Ci sono degli autori che ti piacciono così tanto da avere il desiderio di leggere tutte le loro opere. Ed è questo che farò in questa rubrica: in uno o più post recensirò tutti i libri da loro scritti.

Partiamo oggi da Carlos Ruiz Zafon, con la sua prima serie chiamata La Trilogia della Nebbia: 3 libri dedicati principalmente ai ragazzi, ma che sicuramente piaceranno anche agli adulti, come successo a me.

Si può amare un autore prima ancora di leggere i suoi libri, di conoscere il suo stile e la sua fantasia? A me con Zafon è successo. Dal momento in cui ho letto i titoli dei suoi libri, solo quelli, ho capito che i suoi romanzi mi sarebbero entrati nel cuore e anche quando ho iniziato a leggere la narrativa per adulti, ho confermato le mie sensazioni.
Sicuramente gli ultimi suoi libri mi hanno coinvolto di più, ma ho voluto comunque iniziare   recensire la serie per ragazzi, la prima da lui scritta, perché Zafon ha asserito di aver provato a creare un genere di libri che gli sarebbero piaciuti da ragazzo, ma adatti anche agli adulti.

IL PRINCIPE DELLA NEBBIA

" L'età ti fa capire certe cose. Per esempio, adesso so che la vita di un uomo si divide fondamentalmente in tre periodi. Nel primo, uno non pensa neppure che invecchierà, né che il tempo passa, e che fin dal primo giorno, quando nasciamo, camminiamo verso un unico e identico fine. Passata la prima giovinezza, comincia il secondo periodo, nel quale uno si rende conto della fragilità della propria vita, e quello che in principio è una semplice inquietudine va crescendo nell'animo come un mare di dubbi e incertezze che ti accompagnano durante il resto dei tuoi giorni. Per ultimo, alla fine della vita, si apre il terzo periodo, quello dell'accettazione della realtà e, di conseguenza, quello della rassegnazione e della speranza. Lungo la mia vita ho conosciuto molte persone che sono rimaste agganciate a uno di questi periodi senza mai riuscire a superarli. E' qualcosa di terribile."

EDITORE: Mondadori
DATA DI PUBBLICAZIONE: 26 marzo 2013
PREZZO DI COPERTINA: 8,50€
PREZZO EBOOK: 6,99€
PAGINE: 184

SINOSSI: 1943: il padre di Max decide di trasferire la sua famiglia sulla costa spagnola per proteggerla dalla guerra. La nuova casa sembra tranquilla, ma Max, appena arrivato, scopre un giardino disseminato di statue inquietanti e non tarda a sapere della misteriosa scomparsa del figlio dei precedenti proprietari. Insieme alla sorella Alicia e al suo amico Roland, Max inizia ad indagare su una storia di un oscuro naufragio e di un'ombra luciferina che emerge nel cuore della notte per scomparire alle prime luci dell'alba.

LA MIA OPINIONE: Libro di esordio di Carlos Ruiz Zafon, scritto nel 1993 e che fa parte della serie per bambini e ragazzi: La Trilogia della Nebbia, insieme agli altri due romanzi Il Palazzo della Mezzanotte e Le Luci di Settembre.

Max, Roland e Alicia sono i protagonisti di questa vicenda, ambientata durante la seconda guerra mondiale. Max e Alicia sono fratelli e si sono appena trasferiti dalla grande città nel piccolo paesino sul mare di Roland, per essere più protetti dagli orrori della guerra. Fin dal suo arrivo, Max si accorge di tanti fenomeni strani e curiosi: lancette di un orologio che girano al contrario, un gatto nero dallo sguardo malefico e, soprattutto, lo strano giardino adiacente alla sua casa pieno di statue inquietanti che sembrano avere vita propria e il grande naufragio di una nave, avvenuto tanti anni prima, il cui relitto si trova sotto le acque del mare del paesino. Il tutto è collegato a Cain, un oscuro mago che sembra poter realizzare i desideri di coloro che si rivolgono a lui. Non senza ottenere qualcosa in cambio, naturalmente. E se si prova a sfuggirgli, Cain fa pagare caro l'affronto. Anche con la vita. E se ne accorgeranno presto i tre ragazzi, che cercheranno di venire a capo della storia grazie all'aiuto di Victor Kray, il padre adottivo di Roland e guardiano del faro del piccolo paese.
Kray è la chiave di tutto. Lui è lì per proteggere qualcuno con cui Cain ha un conto in sospeso.
Ma la sete di vendetta del mago è implacabile ed egli userà tutti i suoi poteri per riprendersi ciò che è suo.

Gli elementi essenziali per essere un buon libro per ragazzi ci sono tutti: mistero, magia, avventura e una piccola storia d'amore.
La storia è scorrevole, anche se ci sono alcuni collegamenti non chiari ed episodi non ben approfonditi. Considerando che è il primo libro dell'autore, direi che è comunque ben fatto, originale e fantasioso. Gli adolescenti lo troveranno sicuramente appassionante e avranno voglia di leggere anche gli altri.

IL PALAZZO DELLA MEZZANOTTE

"Dovevamo ancora imparare che il diavolo ha creato la gioventù per farci commettere i nostri errori e che Dio ha istituito la maturità e la vecchiaia per consentirci di pagarne il prezzo."

EDITORE: Mondadori
DATA DI PUBBLICAZIONE: 17 giugno 2011
PREZZO DI COPERTINA: 9€
PREZZO EBOOK: 6,99€
PAGINE: 299

SINOSSI: Calcutta, 1916. Una locomotiva infuocata squarcia la notte portandosi dietro un carico di morti innocenti, mentre un giovane tenente inglese sacrifica la vita per salvare due gemelli neonati, un maschio e una femmina, inseguiti da un tragico destino.
Calcutta, 1932. Ben, il gemello maschio, compie 16 anni e festeggia l'inizio della sua vita adulta, il giorno in cui dovrà abbandonare l'orfanotrofio. Festeggia anche l'ultimo giorno della Chowbar Society, un club segreto formato da sette orfani che per anni si è riunito in un antico edificio in rovina, il Palazzo della Mezzanotte. Ma il passato bussa alla porta. Una bellissima ragazza, la sorella gemella Sheere, entra nel palazzo e inizia a raccontare una storia d'amore, morte, pazzia, vendetta, che come un'ombra nera si proietta sul futuro del fratello. Le braci dell'incendio di 16 anni prima iniziano ad ardere..

LA MIA OPINIONE: Ben e Sheere, insieme ai sei amici del primo, sono i protagonisti di questa misteriosa storia. Nel 1916 il padre dei gemelli,  l'ingegnere Chandra Chatterghee, progetta una linea ferroviaria che avrebbe dovuto collegare finalmente Calcutta al resto del mondo, ma qualcosa va storto a causa di un'ombra del passato dell'ingegnere, che porterà all'incendio della locomotiva che aveva inaugurato la linea ferroviaria e che trasportava più di 300 bambini che morirono tra le fiamme.
Quella stessa notte il tenente inglese Peake salva la vita a due gemelli neonati, Ben e Sheere, consegnandoli alla loro nonna. Quest'ultima decide di dividerli e di portare Ben in uno degli orfanotrofi più importanti di Calcutta, mentre Sheere avrebbe provveduto lei stessa a proteggerla.
Nel 1932 Ben compie 16 anni e si appresta a lasciare l'orfanotrofio insieme ai suoi sei amici con cui aveva formato una società segreta, la Chowbar Society, fondata con l'obiettivo di affrontare insieme ogni pericolo. I 7 ragazzi si riunivano periodicamente nel cosiddetto Palazzo della Mezzanotte, ma l'ultima notte in cui venne fissata l'ultima seduta della società segreta si presentarono alle porte dell'orfanotrofio una donna e sua nipote Sheere, che raccontarono a Ben una storia di vendetta e pazzia. I 7 ragazzi, insieme a Sheere, avranno 3 giorni di tempo per scoprire cosa è realmente successo la notte dell'incendio della locomotiva e chi era davvero il padre dei due gemelli.

Una storia un po' intricata, che lascia molti punti in sospeso e molti dubbi. La prima parte mi ha annoiata un bel po', ma dal punto in cui i misteri sono stati svelati allora il mio interesse è aumentato notevolmente e concludendo il libro ho pensato che era valsa la pena leggerlo.
Tuttavia sembra che la trama in generale sia molto inconsistente e mi è piaciuta meno rispetto a quella del Principe della Nebbia. Ovviamente se consideriamo che questo è un libro per ragazzi le cose cambiano notevolmente, perchè mistero e magia sono i punti forti della storia e per il resto si sa..i ragazzi hanno molta fantasia e magari neanche si accorgeranno dei punti deboli di questo libro.

LE LUCI DI SETTEMBRE


"Ho visto tante cose che non avrei mai immaginato potessero accadere. Ci sono ombre nel mondo, Ismael. Ombre molto peggiori di qualunque cosa contro la quale tu e io abbiamo combattuto quella notte a Cravenmoore. Ombre al cui paragone Daniel Hoffman è solo un gioco da bambini. Ombre che provengono dall'interno di ognuno di noi.."

EDITORE: Mondadori
DATA DI PUBBLICAZIONE: 13 maggio 2011
PREZZO DI COPERTINA: 19€
PREZZO EBOOK: 6,99€
PAGINE: 276

SINOSSI: Durante l'estate del 1937 Simone Sauvelle. rimasta all'improvviso vedova, abbandona Parigi insieme ai figli, Irene e Dorian, e si trasferisce in un piccolo paese sulla costa per sfuggire agli ingenti debiti accumulati dal marito. Trova lavoro come governante presso un facoltoso fabbricatore di giocattoli, Lazarus Jann in una gigantesca magione chiamata Cravenmoore, dove l'uomo vive con la moglie malata. Tutto sembra andare per il meglio, Lazarus si dimostra un uomo gradevole, tratta con riguardo Simone e i figli, a cui mostra gli strani esseri meccanici che ha creato, e che sembrano avere vita propria, mentre Irene si innamora di Ismael, il cugino di Hannah, la cuoca della casa. Ma eventi macabri e strane apparizioni sconvolgono l'armonia di Cravenmoore: Hannah viene ritrovata morta e una strana ombra si impossessa della tenuta. Spetterà a Ismael e Irene lottare contro un nemico invisibile per salvare Simone e scoprire l'oscuro segreto che avvolge la fabbrica di giocattoli, un enigma che li unirà per sempre e li trascinerà nelle più emozionanti delle avventure in un mondo labirintico di luci e ombre.

LA MIA OPINIONE: Ultimo capitolo della Trilogia della Nebbia. Anche in questo romanzo protagonista indiscusso della storia è l'Ombra, un essere infernale che torna dal passato degli altri personaggi per vendicarsi o regolare conti in sospeso, sconvolgendo la loro vita.

La storia si svolge in Normandia. Simone e i suoi figli, Irene e Dorian, vessati dai debiti, decidono di trasferirsi in una piccola baia nei pressi de La Rochelle, dove un ricco fabbricatore di giocattoli, di nome Lazarus, cercava una governante per occuparsi dei suoi affari. Tutto sembra andare per il verso giusto, la serenità era tornata nei cuori dei Sauvelle: Simone è in perfetta sintonia con Lazarus, Irene fa amicizia con Hannah, la cuoca di Cravenmoore, e con suo cugino Ismael, di cui si innamorerà e con cui farà lunghe gite in barca e Dorian, nonostante i disagi dei primi giorni, si abituerà alla tranquillità della baia.
Ma un giorno Hannah, mentre gironzolava tra le stanze segrete della grande casa di Lazarus, rompe accidentalmente una boccetta apparentemente innocua. Subito dopo viene ritrovata morta. Dalla boccetta era fuoriuscita un' infernale ombra che perseguiterà anche Ismael, Simone e i suoi figli.
Ismael e Irene inizieranno ad indagare e tutto condurrà alla storia di una misteriosa donna che tanti anni prima fuggì da Cravenmoore durante una festa in maschera per raggiungere con una barca l'isola del faro, ma che non fece mai più ritorno. Quei pochi che la videro salpare non la riconobbero a causa della maschera e nessuno rinvenì mai il suo cadavere, ma da allora tutte le notti di luna piena di settembre il bosco di Cravenmoore si illumina di uno strano bagliore rossastro: le luci di settembre.

Rispetto ai precedenti romanzi, Le Luci di Settembre mi è sembrato molto più lineare e concreto. Nessun punto è stato lasciato in sospeso, le parti oscure sono state svelate e tutto ha un filo conduttore logico, se così si può dire. Ecco perché è il romanzo tra i tre che ho apprezzato maggiormente, anche se il nucleo centrale è simile agli altri due: un'Ombra infernale che in qualche modo è collegata a uno dei protagonisti e che ritorna dal loro passato per vendicarsi.
Da poco ho iniziato a leggere Marina, molto simile ai libri della serie per ragazzi, in modo da poter concludere questo genere per poi passare alla narrativa per adulti. Per ora Marina mi sta piacendo molto. Ha uno stile più maturo, pur essendo una storia per giovanissimi, ma è impregnato da un'atmosfera magica che rende la storia incantevole. Non a caso l'autore ha affermato che è il libro a cui è più legato.

CARLOS RUIZ ZAFON: è nato a Barcellona il 25 settembre 1964 ed è uno scrittore spagnolo.Autore di successo mondiale, vive dal 1993 a Los Angeles, dov'è impegnato nell'attività di sceneggiatore. Collabora regolarmente con le pagine culturali di El País e La Vanguardia.
Tradotte in oltre quaranta lingue, le sue opere hanno conquistato milioni di lettori e numerosi premi nei cinque continenti.

10 commenti:

  1. complimenti per il bel articolo, sto ora leggendo "l'ombra del vento" e di Zafon e ne sto rimanendo incantato. Bravissima Maria!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Marco :)Beh si, L'Ombra del Vento è affascinante anche se io ho preferito Il Gioco dell'Angelo, ma vale la pena leggerli tutti :)

      Elimina
  2. Buon weekend cara Maria, adoro Zafon, a partire da "L'ombra del vento" mi ha conquistata in anima e cuore <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Zafon ha conquistato anche me con i suoi splendidi libri ^_^ peccato sia da tanto che non pubblichi, manca il quarto libro della Tetralogia dei Libri Dimenticati..
      Un bacio :-*

      Elimina
  3. Ciao Maria, questo post è molto interessante e mi permette di conoscere un autore che non ho ancora letto! *__*
    Sai che anche a me capita la stessa cosa? I titoli mi colpiscono ancor prima di qualsiasi cosa e la maggior parte delle volte il mio istinto non sbaglia. Ricordo ancora quando in libreria rimasi folgorata da "Io uccido" di Faletti. Presi il libro in mano, rimasi ad osservare il titolo e poi lo girai, leggendo dietro un estratto.
    Quello mi fulminò totalmente. Lo ricorderò sempre. Anche perchè da allora decisi di recensire e di scrivere.
    Se piace a te, questo autore, piacerà anche a me, quindi devo recuperarlo. Assolutamente!
    Un abbraccio! <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non ci credo, anche io adoro Faletti ^_^ Peccato, sarebbe stato un autore che ci avrebbe dato molte soddisfazioni..aveva uno stile unico :)
      Comunque devi assolutamente recuperare le letture di Zafon, soprattutto la narrativa per adulti (che recensirò nelle prossime settimane)..rimarrai incantata non solo dalle sue storia, ma anche dalle atmosfere che questo autore riesce a creare :) Un bacio :-*

      Elimina
  4. Ciao, ho scoperto da pochissimo il tuo blog e già mi fai conoscere un autore molto interessante che non conoscevo! Te ne sono infinitamente grata e proverò senza dubbio questa trilogia ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, grazie di essere passata ^_^ ti consiglio di iniziare con la narrativa per adulti, come L'ombra del vento, e vedrai, ti innamorerai di questo autore :-*

      Elimina
  5. Il primo è molto bello! Il principe della nebbia. gli altri non li ho letti!

    RispondiElimina