mercoledì 9 novembre 2016

Rubrica: WWW...WEDNESDAY #7

Eccomi all'appuntamento settimanale con la rubrica WWW..WEDNESDAY ideata dal blog Should Be Reading, dove ogni mercoledì si deve rispondere a tre semplicissime domande:


What are you currently reading? (Cosa stai leggendo?)

DARK BLUE (CAPTIVES SERIES) di CJ Roberts


SINOSSI: Caleb è un uomo con un unico obiettivo: la vendetta. Rapito da ragazzino e venduto come schiavo da un mafioso affamato di potere, da allora non ha mai pensato ad altro che a vendicarsi. Per dodici anni ha esplorato il mondo degli schiavi del piacere alla ricerca dell’uomo che ritiene responsabile del suo tremendo passato. Finalmente riesce a trovare l’artefice della sua sofferenza: ha una nuova identità, ma la stessa natura di un tempo. Per avvicinarsi abbastanza da colpirlo, Caleb deve trasformarsi in ciò che più odia e rapire una bellissima ragazza perché sia la vittima che lui stesso è stato.

Olivia Ruiz ha diciotto anni e si è appena svegliata in uno strano posto. Bendata e legata, ad accoglierla c’è soltanto una calma voce maschile. Si chiama Caleb, ma vuole essere chiamato Padrone. Olivia è giovane, bellissima, ingenua e testarda. Possiede una sensualità oscura che non riesce a nascondere. Pur essendo terrorizzata dall’uomo forte, sadico e arrogante che la tiene prigioniera, l’irresistibile attrazione che prova per lui la tiene sveglia nel buio.

Questo Dark Romance mi è stato consigliato dalla mia adorata Antonietta del blog L'amica dei libri e mi sta coinvolgendo tantissimo, anche se la lettura procede un po' a rilento per mancanza di tempo.
Antonietta è riuscita a farmi appassionare anche a questo genere, che ho sempre evitato per diffidenza.

What are you recently finish reading) (Cosa hai appena finito di leggere?)


HO SPOSATO UNA VEGANA di Fausto Brizzi #Humour

SINOSSI: Sposare una vegana ha conseguenze imprevedibili. Puoi ritrovarti a brucare l'erba da un vaso sul terrazzo, e sentirti in colpa per tutte le telline mangiate nella tua "crudele" vita precedente. Seguire questa dieta, scopri inoltre, comporta un grande dispendio di energie e - chissà perché? - di denaro. Roba da diventare nervosi per davvero, ancor più quando, dopo mesi di torture, con sorpresa e quasi fastidio, sei costretto ad ammettere che i tuoi esami medici sono, per la prima volta, perfetti. A ogni modo, la storia di Fausto e Claudia ha un lieto fine, nel senso che Claudia vince (stravince, sarebbe più corretto dire) e Fausto si arrende (senza nemmeno l'onore delle armi). Le cose vanno bene. Solo che, proprio sui titoli di coda, spunta una complicazione: l'imminente arrivo di una figlia. Avrà cuore, Fausto, di farne un'erbivora fin dalla nascita?

Divertentissimo, ma una lettura che mi ha contemporaneamente irritato parecchio! Nella recensione vi spiegherò il perché.

What do you think you'll read next? (Cosa pensi leggerai dopo?)

MANGIA PREGA AMA di Elizabeth Gilbert

SINOSSI: Liz è bella, bionda, solare; ha una grande casa a New York, un matrimonio perfetto, un lavoro invidiabile. Eppure, in una notte autunnale, si ritrova in lacrime sul pavimento del bagno, con l'unico desiderio di essere mille miglia lontana da lì. Quella notte, Liz capisce di non volere niente di tutto quello che ha, e fa qualcosa di cui non si sarebbe creduta capace: si mette a pregare. Come reagireste se Dio (o qualcosa che gli assomiglia) venisse a toccarvi il cuore e la mente, non per invitarvi alla pazienza e alla rassegnazione, ma per dirvi che avete ragione, quella vita non fa per voi? Probabilmente fareste come Liz: tornereste a letto, a pensarci su. A raccogliere le forze, perché il bello deve ancora venire. Un amarissimo divorzio, una tempestosa storia d'amore destinata a finir male e, in fondo, uno spiraglio di luce: un anno di viaggio alla scoperta di sé. In questo irresistibile diario-confessione, Elizabeth Gilbert ci racconta le tappe della sua personalissima ricerca della felicità: l'Italia, dove impara l'arte del piacere, ingrassa di 12 chili e trova amici di inestimabile valore; l'India, dove raggiunge la grazia meditando in compagnia di un idraulico neozelandese dal dubbio talento poetico; e l'Indonesia, dove uno sdentato sciamano di età indefinibile le insegna a guarire dalla tristezza e dalla solitudine, a sorridere e a innamorarsi di nuovo. "Mangia prega ama" è la storia di un'anima irrequieta, con cui è impossibile non identificarsi.

Bene, il mio post termina qui e sono molto curiosa di conoscere le vostre letture recenti.
A presto!

24 commenti:

  1. "Dark Blue" è nella mia WL da tempo... Mi ispira un sacco e spero di riuscire a leggerlo prima o poi xD
    Se ti va di fare un salto da me, ecco il mio WWW ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dark Blue si è rivelato appassionante, ti consiglio di non rimandarlo ancora molto xD
      Passo subito da te ^_^

      Elimina
  2. Ciao Maria! <3 Non vedo l'ora di sapere cosa ne pensi di Dark Blue, già il fatto che tu abbia scritto che è riuscito a coinvolgerti mi riempie il cuore di gioia! Ne sono felice! *_____*
    Sono anche curiosa di leggere la recensione di Ho sposato una vegana proprio perchè ti ha divertito ma anche irritato. Sono super curiosa!
    Un abbraccio forte! :******

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Antonietta <3 Grazie ancora di tutto, mi hai aperto un mondo :)
      La recensione di Ho sposato una vegana arriverà presto :)
      Un bacione :-**

      Elimina
  3. Che belle letture Maria, molto diverse ma mi attraggono tutte per motivi diversi, aspetto il tuo parere <3 un bacione di cuore

    RispondiElimina
  4. Ciao :)
    Ho letto Dark Blue e, pur non essendo un'amante del genere, mi è piaciuto! Aspetto volentieri il seguito ora...
    Se ti va, ti aspetto da me http://innamoratadiunlibro.blogspot.it/2016/11/rubrica-w-w-w-wednesday-3.html

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io ancora non l'ho terminato, ma sono sicura che avrò voglia di leggere anche il seguito :)
      Passo subito da te ^_^

      Elimina
  5. Ciao Maria! "Dark Blue" sembra molto interessante, non ho ancora letto nessun Dark Romance ma spero di farlo presto :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Katy! Anche per me Dark Blue è il primo Dark Romance che leggo :)

      Elimina
  6. Ciao Maria! Sono super curiosa di sapere cosa ne pensi di Ho sposato una vegana...sembra un libro "particolare" :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Lucia! Si, è un libro per lo più umoristico, ma c'è anche altro..pubblicherò presto la recensione :)

      Elimina
  7. Eccomi qua, carissima:) Antonietta è un pericolo per il portafoglio, ogni volta che leggo una sua recensione devo autoconvincermi a non comprare il libro (e non sempre ci riesco, lo ammettoxD). Un giorno ci svelerà il suo segreto:)
    Sono molto curiosa di sapere la tua opinione su Ho sposato una vegana e su Mangia, prega, ama! Ti lascio il mio WWW, se ti va di passare: https://virginiaeillabirinto.blogspot.it/2016/11/w-w-w-wednesday15.html:)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahah xD hai ragione, Antonietta è pericolosa per le nostre finanze, ma anche tu non scherzi eh xD
      Passo subito da te ^_^

      Elimina
  8. Di Mangia prega ama ho visto il film: molto carino!❤ Sono sicura che anche il libro è molto bello! A presto!👋

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per ora si sta rivelando bello, ma non quanto sperassi..forse è lo stile dell'autrice che non mi ispira :)

      Elimina
  9. uffa sono l'unica a cui non piace dark blue xD passa se ti va http://angelsbook-reader.blogspot.it/2016/11/wwwwednsday11.html

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahhahaha xD e vabbè, sono gusti :)
      Passo subito da te ^_^

      Elimina
  10. Ciao! :) Dark Blue non sembra affatto male!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao! E' molto intenso e coinvolgente infatti ^_^

      Elimina
  11. Non vedo l'ora di leggere la tua recensione del libro di Brizzi! :)

    RispondiElimina
  12. Ho Sposato Una Vegana mi incuriosisce da un po'di tempo perchè ne ho sentito parlare bene, purtroppo non sono amante dei libri italiani però sono convinta che prima o poi a questo libro darò una chance. :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, questo merita, soprattutto se letto solo in chiave umoristica.. :)

      Elimina